MASSAGGIO LINFODRENANTE

Una particolare e specifica tecnica di massaggio terapeutico è quella nota come massaggio linfodrenante. Questo tipo di massaggio ha come obiettivo quello di favorire la regolare la circolazione del flusso linfatico nell’organismo attraverso movimenti e manipolazioni leggere e costanti per tutta la durata della seduta.

Le caratteristiche del massaggio linfodrenante

Il massaggio linfodrenante si concentra dunque sulla funzionalità della linfa che scorre nel corpo, infatti, proprio come accade nel regno vegetale, questa è fondamentale nell’uomo per l’espletamento di tutte le funzioni fisiologiche vitali. Questo liquido della vita si muove lentamente all’interno dei vasi linfatici e il suo andamento viene stimolato dalla contrazione muscolare. La linfa, come anticipato, è molto importante, una fra le sue funzioni principali infatti è quella di raccogliere le scorie e le tossine dell’organismo cosicché queste non si accumulino nei tessuti causando disturbi sia patologici sia estetici. Le sostanze di scarto raccolte dalla linfa, attraverso il sistema linfatico, vengono trasportate fino a raggiungere delle opportune sedi adatte a contenerle, chiamate nodi linfatici, proprio qui avviene la loro purificazione e possono dunque ritornare in circolo nel corpo una volta volta che sono state depurate. I nodi linfatici sono opportunamente distribuiti nel corpo, le loro sedi principali si trovano nelle ascelle, nell’inguine e nel collo ed è proprio da quest’ultimo che ha inizio il massaggio linfodrenante.

Come agisce il massaggio linfodrenante

Il massaggio linfodrenante rilascia le sue azioni benefiche su vari punti del corpo ed è un’ottima soluzione per numerosi disturbi comunemente diffusi. Una delle necessità per cui soprattutto viene scelto di sottoporsi a sedute di massaggio linfodrenante è quella di curare la cellulite, non tutti infatti sanno che l’antiestetico effetto comunemente noto come “buccia d’arancia” è causato dalla compressione linfatica, ossia dallo schiacciamento dei vasi linfatici con la conseguente impossibilità di questi di trasportare le tossine ai nodi depurativi. Le tossine, che a causa della compressione non possono completare la loro depurazione, si depositano nel tessuto adiposo dando dunque origine alla cellulite. Grazie al massaggio linfodrenante, soprattutto se questo viene praticato durante la fase iniziale del disturbo, la cellulite viene sensibilmente ridotta e già dopo 3 mesi si possono notare ottimi risultati. L’azione del massaggio linfodrenante agisce anche su altri disturbi e problematiche che creano non pochi disagi come ad esempio la tendenza dei piedi a gonfiarsi a causa del flusso linfatico interrotto che determina il refluo della linfa che si deposita nelle aree periferiche, questo disturbo con il massaggio linfodrenante può essere risolto anche in 3 o 4 settimane. Di gonfiore soffrono molto anche le donne durante la gravidanza e nella fase premestruale, in entrambi i casi il massaggio linfodrenante rappresenta un’ottima soluzione con attenzione ad effettuarlo non prima del quarto mese di gravidanza e per circa una settimana dalla fine del ciclo mestruale.

Come si pratica il massaggio linfodrenante
Il massaggio linfodrenante come si può facilmente dedurre dalle precedenti precisazioni, ha un’azione molto specifica e delicata perché agisce su veri e propri centri vitali dell’organismo. Per questo motivo è importante rivolgersi sempre a professionisti preparati che abbiamo precise conoscenze riguardo il funzionamento del sistema linfatico. Il massaggio linfodrenante viene praticato con pressioni leggere e morbide seguendo un ritmo costante che già dopo due o tre sedute della durata di circa 60 minuti, arreca i primi benefici.

I benefici del massaggio linfodrenante
Il massaggio linfodrenante è senza dubbio altamente benefico per l’organismo e un elemento significativo è di certo la rapidità con cui i suoi effetti si manifestano. Fra i benefici del messaggio linfodrenante compaiono anche particolari effetti di cui non molti sono a conoscenza come ad esempio quello di curare le cicatrici, che a causa dell’accumulo di liquido interstiziale si gonfiano e si scuriscono, e l’acne dovuta ad un eccesso di tossine e alla mancata depurazione. Entrambi questi disturbi possono essere risolti con il massaggio linfodrenante che agisce nella ricostruzione dei tessuti e nella riduzione delle infiammazioni. Inoltre il massaggio linfodrenante è consigliato anche in seguito ad interventi chirurgici quando si rende necessaria una terapia che riduca edemi ed ematomi.

Possibilità di richiesta del servizio a domicilio.

+39 388 4944554

P.I. 04781250750

©2019 by ChinesisLab - Massoterapia & Personal Wellness. Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now